Posted on Lascia un commento

Qual è la tecnologia educativa migliore per comunicare?

Dipende!

UTILIZZIAMO LA METODOLOGIA DELLA RICERCA APPLICATA PER SCEGLIERE LO STRUMENTO DI COMUNICAZIONE. 

We define Learning Technology as the broad range of communication, information and related technologies that can be used to support learning, teaching and assessment. Our community is made up of people who are actively involved in understanding, managing, researching, supporting or enabling learning with the use of Learning Technology.

(Associazione per Learning Technology, UK) 


Tecnologia di Insegnamento: 
Azioni pedagogiche evidence-based (basate sulla ricerca applicata e modificabili in base a un protocollo di analisi dei dati) (Keller, 1968; Casarini & Greer , 2018)

Tecnologia di apprendimento: Azioni communicative e di scambio di informazioni predittive di efficacia pedagogica (Greer & Ross, 2002; Wegerif, 2012)

In frasi come “integrare la tecnologia nell’insegnamento”“insegnamento con tecnologie digitali” o“la tecnologia è ormai parte della quotidianità degli studenti” ci si riferisce a tecnologia intendendo, l’uso di strumenti informatici e di nuovi hardware/software a disposizione di insegnanti e studenti.

Strumento di Insegnamento/Apprendimento (Teaching/Learning TOOL):lo strumento che ci permette di esercitarci, rispondere e qundi apprendere, con il supporto del quale una tecnologia viene usata per insegnare

Senza la metodologia di una scienza dell’insegnamento/apprendimento, da cui si derivano tecnologie didattiche,l’uso di strumenti “tecnologici” si limiterebbe alla somministrazione di forme di insegnamento tradizionali attraverso strumenti sempre più sofisticati.

Il progresso nei “learning tool”, dunque, per rappresentare un passo avanti dal punto divista abilitativo e pedagogico, deve affrontare il vero problema tecnico e scientifico che sta alla base della vera innovazione, ovvero la difficoltà con cui i contesti scolastici e educativi stanno transizionando da una cultura dell’educazione come arte a una vera culturadell’educazione come scienza e della pedagogia come tecnologia. (Greer & Keohane, 2004)

Per lo sviluppo del Comunicatore SAPIO Dialogo AAC, alla tecnologia informatica sono stati uniti il design, la logopedia, la neuropsicomotricità, la scienza dell’insegnamento e la ricerca pedagogica applicata, in un’ottica transdisciplinare.

La vera innovazione, per un TOOL, coincide con il suo potenziale di personalizzazione e inclusione, il tutto supportato da una metodologia della ricerca che permetta a tutti di valutarne l’efficacia. 

Il gruppo Errepiù che sperimenterà per primo il comunicatore, condividendo un protocollo di ricerca per definire se ogni bambino impara più velocemente/spontaneamente usando GESTI, PECS, CAA o ALTRE TECNOLOGIE con lo strumento Dialogo AAC, opera in centri in:

Emilia Romagna

Trentino

Umbria

Puglia

Piemonte

SAPIO Life produce comunicatori a controllo oculare e comunicatori vocali. Ha offerto 8 comunicatori al gruppo Errepiù: è ancora possibile unirsi alla sperimentazione! Contattaci!

Scrivi un Comments